club

Past President

Il presidente

Anno 2006/07
Marco Regni

QUAL E’ LA COSA CHE HA CARATTERIZZATO LA TUA PRESIDENZA?
Una continua discontinuità(oppure una discontinua continuità….)

CHE COSA CREDI DI LASCIARE IN EREDITA’?
La voglia di disturbare, quindi una cosa stimolante..

CHE COSA PENSI DI LASCIARE IN RICORDO?
La voglia di interrogarsi sempre, comunque e di continuo.

QUALE ATTIVITA’ HA CARATTERIZZATO LA TUA PRESIDENZA?
L’aver dato la possibilità a quattro bravissimi ragazzi toscani di formarsi attraverso borse di studio istituite in collaborazione col museo Guggenheim.

QUALI GLI OSTACOLI?
L’indifferenza di alcuni soci.

E QUALI-INVECE-LE SODDISFAZIONI?
L’avere scoperto le qualità nascoste di alcuni soci.

CHE PENSI DI FARE DOPO LA TUA PRESIDENZA?
Collaborare coi prossimi presidenti.

UN PROGETTO IRREALIZZATO?
Dotare le scuole d’arte della Toscana di materiali per la realizzazione di opere da collocare in spazi pubblici particolarmente significativi(ospedali, scuole e carceri)

IL PROGETTO PIU’ IMPEGNATIVO?
L’organizzazione del convegno internazionale “Marino Marini- Progetto per una mostra”

QUAL E’ STATO IL TUO ERRORE?
Non essermi saputo controllare sempre.

E IL TUO PREGIO?
Aver reso più democratica e partecipata la gestione del Club.

L'annata 2006/2007

Molte e interessanti le attività del 2006/07.
Sul “fronte interno” è stato ripristinato l’uso di fare tenere conferenze agli iscritti, con molta soddisfazione sia dei relatori che dell’auditorio; la seconda metà dell’annata ha visto poi il trasferimento della sede da Montecatini a Pistoia, inaugurando un’alternanza che, se mantenuta dalle prossime presidenze, consentirà ai “pistoiesi” e ai “montecatinesi” di frequentare il club con identica facilità.

Sul “fronte esterno” il tentativo è stato quello di realizzare gli obbiettivi, solidaristici e non, con un’attenzione particolare alla percezione che del Rotary vorremmo che la comunità di cui questo fa parte avesse.
Così sono stati forniti contributi: alle edizioni San Paolo per consentire la lettura del “Giornalino” negli ospedali pediatrici, all’Istituto Alberghiero di Montecatini per fare partecipare due studenti meritevoli a stages di perfezionamento e infine al convegno di gastroenterologia che si terrà, il prossimo anno, presso l’ospedale San Damiano di Pescia.
Il consiglio direttivo ha deliberato, fiore all’occhiello dell’annata, in collaborazione con la Fondazione Guggenheim di Venezia, la concessione di quattro borse di studio per seguire corsi di formazione presso quella prestigiosissima istituzione, nell’ambito della Biennale 2007.
Collegato a questa ultima iniziativa, si svolgerà a Pistoia un convegno dal titolo “Marino Marini: progetto per una mostra”, che vedrà la partecipazione dei maggiori esperti mondiali del settore.
Altra iniziativa, volta anch’essa a celebrare gli ingegni della nostra comunità, è stata il restauro e la donazione del film “La notte brava”, del grande regista pistoiese Mauro Bolognini alla associazione che ne porta il nome e che si occupa della conservazione e della valorizzazione delle sue opere.

 

 

powered by Macrolab