club

Past President

Il presidente

Anno 2014/15
Anna Bruna Geri

Carissimi Voi tutti,

questo anno in cui ho avuto l'onore di presiedere il nostro sodalizio, l'attività del club è stata improntata alla missione annuale del Rotary International, il cui motto,"light up Rotary", ci chiedeva di dar luce, visibilità al Rotary. Per poter adempiere a questo compito dovevamo , innanzi tutto, ricordare  che cosa sia il Rotary e quale significato debba avere la nostra partecipazione, ponendo la nostra attenzione sul tema della formazione Rotariana, per poi porre in atto service ed attività che ci potessero far conoscere all'esterno. Credo che il bilancio dell'annata sia soddisfacente, grazie all'impegno di gran parte dei soci e, in primis, dell'intero Consiglio Direttivo. E' stato possibile fare alcuni cambiamenti, diminuendo la quota e  limitando il numero delle conviviali per poter liberare risorse per i service. Abbiamo cercato di  creare occasioni di incontro tra i soci, infatti i molti caminetti hanno certamente cementato la nostra amicizia, permettendoci di instaurare un dialogo aperto su molti temi e di coinvolgere tutti i presenti  nelle decisioni relative alla gestione del Club. Abbiamo anche organizzato tre uscite in sostituzione di  conviviali, con destinazioni e temi differenti, per poter approfondire meglio la nostra conoscenza reciproca.

Nel corso dell'annata i relatori e i temi trattati sono stati i seguenti:

Ing. Pietro Agostini: Visita Centro ENEA

Ilaria Minghetti e Monica Menchi: " Corilla Olimpica"

Prof.ssa Cecilia Luschi: " San Galgano"

Prof. Mario Iozzo: " Porti e rotte della Magna Graecia e Sicilia"

Conte Alemanno Contucci: Visita alle cantine e al Palazzo, Montepulciano

Prof. Daniele Negri: "Cinque pezzi facili"

Mauro Lubrani: "Puccini- l'amore, le passioni, le golose imprese" con esecuzione musicali del Maestro Manuel Gelli e la soprano Rebecca Pieri

Avv. Paolo Stefanelli: "Il boom del Made in Italy alimentare di qualità: DOP, IGP e  STG in vista di Expo 2015"

Prof. Pietro Pasquetti: "Mal di schiena e Posturologia" introduzione di Antonio Galassi

Prof.ssa Donatella Marazziti: "Una nuova emergenza: le dipendenze non farmacologiche"

Prof. Antonio Dumas: "Psiche Maat e Master: una road map per l'utilizzo della stratosfera"

Prof. Giorgio Petracchi: "1915. L'Italia entra in guerra: in occasione del centenario una riflessione sulle motivazioni che portarono l'Italia nel conflitto"

Vi sono state inoltre numerose altre occasioni conviviali, con ospiti: il Passaggio della Campana, la Festa alla Capannina, la Visita del Governatore, la festa del diciottesimo compleanno del Club, la cena dopo lo spettacolo teatrale Il malato immaginario a Buggiano, nonchè alcuni interclub, la Cena degli Auguri e il Passaggio della Campana del Governatore con il Club padrino e le Inner Wheel e quella di consegna dei defibrillatori con molti Clubs di service del territorio.

Molti sono stati i caminetti, tra i quali vorrei ricordarne alcuni di particolare rilevanza. Innanzi tutto i due svolti presso l'abitazione di Guglielmo Bonacchi, che hanno dato al nostro Past President poi purtroppo scomparso la possibilità di essere ancora insieme a noi. Nel corso di uno di questi abbiamo conferito a Guglielmo la qualità di socio onorario. Poi ricordo con grande piacere i due caminetti offerti dai soci Alfredo Pasquinelli e Lucia Ghieri, che vorrei nuovamente ringraziare per la squisita ospitalità. Inoltre  tre sono stati gli incontri  per la formazione rotariana con l'istruttrice del Club, Beatrice Chelli, caratterizzati da ricchezza di particolari e chiarezza espositiva.

Interessante anche il caminetto nel quale la Rotaractiana Lucrezia Bianchi ci ha parlato in termini entusiastici della sua esperienza al Ryla, da noi sponsorizzata. A tal proposito non è mai mancato il nostro sostegno e la nostra attenzione per i due clubs Interact e Rotaract, che hanno partecipato a molti eventi e nostri service.

Le nostre azioni si sono rivolte innanzi tutto al territorio, e spesso sono apparsi articoli sulla stampa locale, sui giornali online ed anche nei telegiornali della TV locale, in particolare:

  • ·Abbiamo donato un defibrillatore alla società di scherma pistoiese, nell'ambito del progetto "Insieme a te per salvare una vita".
  • ·Abbiamo portato avanti il Progetto Gughi, il cui protocollo con la Asl , l'Aisla di Pistoia e la Spalti è stato firmato. Abbiamo anche ottenuto l'assenso di due Clubs Brasiliani, per poter sviluppare il progetto come Global Grants. Sempre nel suo solco, abbiamo organizzato con il R.C. Pistoia il Concerto di Primavera, presso le Terme Tettuccio, tenuto da due splendide orchestre di ragazzi: la MaBerliner di Pistoia e la Jungensinfonieorchestet di Zittau.
  • ·Abbiamo partecipato al Banco Alimentare, con l'aiuto dei due clubs giovanili.
  • ·Abbiamo sostenuto, raccogliendo fondi con una lotteria, l'associazione ARCO per la ricerca oncologica. I panettoni  che costituivano i premi ci sono stati donati dalla signora Cicchi, madre del socio Alessandro.
  • ·Sempre organizzando una lotteria, i cui premi son stati forniti da tutti noi soci, abbiamo dato un contributo alla Pro Loco di Montecatini Alto, che ha organizzato molti eventi per ricordare la Battaglia di Montecatini.
  • ·Abbiamo dato un contributo al Rotaract Distrettuale, che ha organizzato il proprio convegno nazionale a Montecatini, oltre al consueto sostegno al Rotaract di Pistoia e alla sponsorizzazione al RYLA di Lucrezia Bianchi.
  • ·Abbiamo organizzato due gazebi per il Rotary Day.
  • ·Abbiamo realizzato il Progetto "Diamoci una mano"  insieme ad altri quattro clubs del distretto, raccogliendo il ricavato della rappresentazione teatrale de "Il malato immaginario" di Moliére e destinandolo alle famiglie in difficoltà del territorio. Sono stati donati 22 buoni acquisto Conad del valore di 50€ a famiglie di Pistoia e Montecatini.
  • ·Abbiamo contribuito con 100 dollari  per ciascun socio alla Rotary Foundation.
  • ·Abbiamo sostenuto l'editoria locale, sponsorizzando la pubblicazione di tre volumetti de "I quaderni di via del Vento".
  • ·Abbiamo, infine, e ne sono particolarmente orgogliosa, dato vita al Progetto Paideia, un "District Grant" con il quale siamo stati finanziati per oltre un terzo dalla Rotary Foundation e che ci ha consentito di donare tre lavagne interattive, corredate di computer e proiettore,  a tre scuole primarie del territorio: la scuola Fucini di Pistoia, la scuola di Abetone e quella di Borgo a Buggiano.

Vorrei ringraziare tutti i soci che hanno fattivamente collaborato, i membri delle Commissioni, in particolare la Commissione del Progetto Gughi, Davide Ferretti e Santino Meoni che hanno curato i rapporti con i clubs brasiliani, il socio Massimo Micheli che ha tanto lavorato per la redazione dello Statuto e del regolamento, la socia Lucia Cerri per l'aiuto prestatoci nell'organizzazione della lotteria, il socio Marco Potenti, per il materiale procurato per i gazebo del Rotary Day e tutti i soci che son stati presenti nei gazebo a Montecatini e Pistoia, Filippo Talini, Stefano Severi e Franco Michelotti per il Progetto Paideia.  Infine, vorrei ringraziare tutti i soci che hanno svolto egregiamente impegnativi incarichi distrettuali,  in particolare tra loro Nello Mari e Massimiliano Tacchi, che ci è stato sempre vicino come assistente del Governatore.

Un caro ricordo ai due soci  e Past President che non ci sono più, Massimo Gasperini e Guglielmo Bonacchi e un caloroso benvenuto a tutti i nuovi soci: Renzo Dell'Anno, Gioia Biondi, Lucia Cerri, Luigi Baldassarri, Antonino Iorio e Rosalia Santonastaso.

Nel corso dell'annata, inoltre, hanno ricevuto il PHF la Prefetto, Paola Paganelli, Fabio Baldassarri e Piero Talini, che ha festeggiato il suo cinquantesimo anno di Rotary.

Uno speciale ringraziamento al Consiglio Direttivo e in particolare  al Segretario, Alessandro Stefanelli, al Tesoriere, Franco Michelotti e alla Prefetto Paola Paganelli, che si sono adoperati con dedizione ed efficienza per il concreto funzionamento del nostro Club.

Vi saluto tutti con affetto,

Anna bruna Geri

 

 

powered by Macrolab